bampalermo | Arcipelago Morgana
15647
event-template-default,single,single-event,postid-15647,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Arcipelago Morgana

8 marzo 2017 - 17:00
Arcipelago Morgana

A cura del Museo Internazionale delle Marionette Antonio Pasqualino

 

 

Modera: Rosario Perricone, direttore Museo Internazionale delle Marionette A. Pasqualino (Italia)

Aldo De Martino, Presidente Unima Italia

Albert Bagno, presidente Commissione Unima middle east&north Africa (Francia)

Rachid Amahjour, direttore of the Festival Douma Tanja (Marocco) 

Cengiz Ozek, direttore of the Kukla Festival di Istanbul (Turchia) 

Mohamed Zourgui, presidente Centro Unima (Algeria)

Habiba Jendoubi, Centro Unima (Tunisia)

 

 

Il teatro di figura è un mezzo espressivo da cui i Paesi del Mediterraneo continuano a trarre una pratica viva di rappresentazione del mondo fra tradizione e innovazione contemporanea. Per Arcipelago Morgana si confronteranno su questo tema operatori della Tunisia, del Marocco, dell’Algeria, di Israele, della Turchia, accomunati dall’essere innanzitutto artisti del teatro di figura, che attraverso la creazione di festival e compagnie, hanno sostenuto negli anni occasioni di crescita e scambio nell’area del Mediterraneo messe in rete grazie a Unima – Union International de la Marionette, partner ufficiale dell’Unesco. Le arti performative, e in particolare il teatro delle marionette, sintetizzano questo universo sinestetico attraverso la realizzazione di percorsi storico-artistici che passano dalla realizzazione di oggetti (le marionette) al loro utilizzo all’interno di un’azione scenica arcaica e complessa.

 

 

In questo panel s’incontreranno i maggiori studiosi e performer di teatro di oggetti del mediterraneo, per raccontare le loro multiple esperienze che trovano nei miti e nei diversi racconti popolari un humus comune: Aldo De Martino, Presidente Unima Italia; Albert Bagno, Presidente Commissione UNIMA MIDDLE EAST& NORTH AFRICA; Rachid Amahjour, Direttore Festival Douma Tanja (Tangeri, Marocco); Cengiz Ozek, Direttore del Kukla Festivali – (Istanbul, Turchia); Mohamed Zourgui, Marionettista e Presidente Centro Unima Algeria (Chlef, Algeria); Habiba Jendoubi, Burattinaia e produttrice di teatro di figura, cofondatrice del Centro Unima Tunisia (Tunisi, Tunisia); Modera Rosario Perricone, Direttore Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino.

L’evento è promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Palermo nell’ambito delle iniziative della Biennale Arcipelago Mediterraneo BAM

 

Aldo De Martino è Presidente dell’Unima Italia dal 2012. Dal 1985 scrive e dirige spettacoli teatrali per ragazzi e giovani rappresentati dalle Compagnie Teatrali tra cui: Libera Scena Ensemble, Prospet, I Teatrini e la Compagnia degli sbuffi. E’ tra i soci fondatori della Compagnia degli Sbuffi, insieme a Violetta Ercolano, compagnia di teatro di figura riconosciuta e sostenuta dal Ministero per i Beni e le attività Culturali e dalla Regione Campania. Dal 1990 è direttore artistico del Festival Internazionale del Teatro di Figura Burattini nel Verde, e collabora all’organizzazione e direzione della Stagione di Teatro/Scuola “Orizzonti Teatro”. Svolge una intensa attività di Animatore Teatrale sulla costruzione e l’animazione di figure animate e di aggiornamento e formazione del personale docente sulle tecniche del Teatro di Figura.

Albert Bagno è Presidente della Commissione Unima Middle East&North Africa (Italia) e “burattinaio ricercatore”. Oltre alla realizzazione di spettacoli, cura festival e corsi per il mondo della scuola e della formazione, e promuove numerose conferenze e convegni attraverso l’Unima, nel quale è anche Consigliere Internazionale per l’Italia.

 

Rachid Amahjour e direttore del Festival Douma Tanja – Tangeri (Marocco), marionettista e specialista di teatro di figura marocchino. Insegna all’Institut National des Beaux arts di Tétouan e all’Institut Supérieur d’Art Dramatique di Rabat. Con la sua associazione Tanger Porte de l’Afrique ha realizzato quest’anno la prima edizione del festival di teatro di figura Douma Tanja: des arts de marionnettes et de performances, una scommessa vinta in un paese in cui il teatro di figura non è ancora molto conosciuto.

 

Cengiz Özek è direttore del Kukla Festivali – Instanbul (Turchia) e artista del Karagöz, il teatro tradizionale delle ombre turco. Le figura Karagöz in cuoio da lui realizzate sono oggi esposte in diversi musei in Turchia e in Europa. Nel 1993 ha fondato la compagnia del Teatro delle Ombre, con cui presenta spettacoli contemporanei che traggono origine dalla tradizione turca. Nel 1998 ha fondato il Kukla Festivali, il primo festival internazionale del teatro di figura di Istanbul, con l’ambizione di avvicinare il mondo del teatro e il pubblico al teatro di figura, oggi una delle realtà teatrali più conosciute e apprezzate della Turchia. Özek insegna Teatro Tradizionale Turco alla Kocaeli University.

 

Mohamed Zourgui è Presidente del Centro Unima Algeria – Chlef (Algeri), marionettista, musicista e animatore culturale. Con Unima Algeria ha organizzato festival di teatro di figura e di animazione, seminari sulla realtà della marionetta in Algeria e numerose attività educative rivolte ai giovani.

 

Habiba Jendoubi è cofondatrice del Centro Unima Tunisia (Tunisi – Tunisia), marionettista, regista e attrice molto conosciuta nei paesi del Maghreb, dove ha ricevuto numerosi riconoscimenti per il suo lavoro teatrale e il suo impegno pionieristico nell’utilizzo terapeutico della marionetta. Specializzata in particolare nel teatro di figura per l’infanzia, ha fondato la casa di produzione Domia- Production con cui realizza spettacoli di teatro di figura contemporaneo contaminati dai linguaggi della danza e della poesia.

 

Rosario Perricone è Direttore del Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino e della Fondazione Ignazio Buttitta, Presidente dell’Associazione per la conservazioen delle tradizioni popolari e professore di Antropologia all’Accademia di Belle Arti di Palermo. I suoi campi d’interesse  includono l’antropologia visuale con particolare riferimento all’ambito della performance teatrale e rituale. Dal 2002 dirige il Festival di Morgana, rassegna annuale di pratriche teatrali tradizionali e contempornaee.

 

 

www.museodellemarionette.it