bampalermo | PUPI DI SURFARO & JALI DIABATE (Sicilia /Senegal)
15519
event-template-default,single,single-event,postid-15519,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

PUPI DI SURFARO & JALI DIABATE (Sicilia /Senegal)

7 marzo 2017 - 21:00
PUPI DI SURFARO & JALI DIABATE (Sicilia /Senegal)

MEDITERRANEO AUSTRALIS

a cura di Lelio Giannetto /CURVA MINORE

 

PUPI DI SURFARO & Jali Diabate (Sicilia /Senegal)
folk/electro/rock

 
Totò Nocera voce, barba, percussioni
Pietro Amico battaria, tammuri, piatti, pignati, padeddi, ciancianeddi
Peppe Sferrazza basso
Jali Diabate kora

 
È un progetto vivo, in continua evoluzione, una sperimentazione continua e sempre aperta, un laboratorio d’idee e suoni. Un progetto con un’identità forte radicato nel passato, che vive nel presente, proiettato nel futuro: riscoprire le radici, il folk, trovare uno stile comunicativo contemporaneo, originale, innovativo. Lontano dagli stereotipi, della musica popolare vuole mantenere vivo lo spirito, l’intenzione, l’ironia, la rabbia, i temi sociali e politici, lo sguardo sui fenomeni storici, visti da vicino, dal basso, dal “sud”. Un suono forte, potente, trascinante. Una parola poetica e diretta, concreta e dissacrante, impregnata di senso, prorompente, originale, graffiante, ironica, spregiudicata, provocatoria, come si percepisce dal dialetto, prettamente siciliano, che però, si apre a contaminazioni della lingua italiana, ma americana, oppure del mandingo-senegalese di Jali Diabate e addirittura sardo-ligure apre uno scenario multiculturale.
Nel 2016 vince il Premio Andrea Parodi, finalisti del Premio Fabrizio De Andrè (Auditorium Parco della Musica di Roma) e ancora vincitori assoluti del Premio Tour Music Fest.

 

Archivio Storico Comunale / S. Mattia ai Crociferi / Palazzo Branciforte | Ingresso libero.