bampalermo | N38E13 – TENTACLES IN SICILY / SCRATCHING THE SURFACE di KG AUGENSTERN
16892
event-template-default,single,single-event,postid-16892,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

N38E13 - TENTACLES IN SICILY / SCRATCHING THE SURFACE di KG AUGENSTERN

6 Novembre 2019-17 Novembre 2019 - 18:00-0:00
N38E13 – TENTACLES IN SICILY / SCRATCHING THE SURFACE di KG AUGENSTERN

by Transeuropa

 

6.11.19 | h.21 – 24

7 – 17.11.19 | h. 18 – 24

 

Il duo berlinese Kg Augenstern, esplorando luoghi siciliani abbandonati, intesi come spazi di trasformazione del paesaggio, graffiano la “superficie” sensibile con i loro “Tentacoli” (dispositivi allungabili in fibra di vetro), rilevandone il suono specifico. La ricerca indaga l’esistenza e i confini in luoghi dove la storia ha determinato una trasformazione tra presenza/assenza dell’uomo. Il risultato della ricerca è presentato in forma di installazione audiovisiva nell’Ex Oratorio di Santa Maria del Sabato a Palermo. Il Progetto a cura di N38E13, è realizzato in collaborazione con il Goethe-Institut Palermo e con l’Institut Français di Palermo

 

Lo spazio di confronto artistico-sonoro-visivo sono paesaggi definiti da un’occupazione temporale dell’uomo e dal suo successivo abbandono. Luoghi in cui l’umanizzazione ha costruito un insieme di pareti verticali, orizzontali e di varia forma, in un processo di strutturazione e di delimitazione del paesaggio. Si oltre-passa da uno spazio umanizzato ad un territorio dove muri e strutturazioni non sono più frontiere, sono memoria apocalittica sospesa tra vita e post-mortem della costruzione del paesaggio da parte dell’uomo. Tutto diviene eludibile e manifesta un fallimento della manipolazione della natura. L’esistente tende a ristabilire un nuovo equilibrio erodendo lentamente le influenze dell’essere umano.

 

Il suono e la sua attività di rilevazione sensibile, attivata dall’uso di dispositivi allungabili in fibra di vetro, i “tentacoli”, operano chirurgicamente sulle superfici incidendo su di esse alla ricerca di un significato e di un significante, esistenza primaria oltre i confini.

 

N38E13 -Ennio Pellicanò

OPENING

6|11|2019  h 21 > 24

MOSTRA

7|11|2019 > 10|11|2019 h 18 > 24