bampalermo | IL NUOVO VANGELO: LA PRIMA MISSIONE
16894
event-template-default,single,single-event,postid-16894,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

IL NUOVO VANGELO: LA PRIMA MISSIONE

9 Novembre 2019-10 Novembre 2019 -
IL NUOVO VANGELO: LA PRIMA MISSIONE

by Transeuropa

 

 

Sbarco al porto di Sant’Erasmo e marcia di protesta, 10 novembre h. 15:00 

Spettacolo a Santa Maria dello Spasimo, h. 16:00 – h.18:30

 

 

Cosa predicherebbe Gesù nel XXI secolo? Chi sarebbero i suoi discepoli? E come risponderebbero oggi i sostenitori del potere secolare e spirituale al ritorno e alle provocazioni del profeta più influente e rivoluzionario della storia umana? Con “Il nuovo Vangelo”, il celebre drammaturgo e regista Milo Rau e la sua equipe tornano alle loro origini mettendo in scena il Vangelo come passione di un’intera civiltà. 
Il noto attivista Yvan Sagnet interpreta il primo Gesù Nero, e i dodici apostoli sono migranti che lavorano nei campi e vivono nei ghetti del Sud Italia, attivisti e piccoli contadini. Dopo la crocifissione a Matera – sede dei più famosi film di Gesù da Pasolini a Mel Gibson – e la resurrezione a Roma – centro del potere politico e religioso – il nuovo Gesù e i suoi apostoli partono per la loro “prima missione” a Palermo. In riferimento alle famose missioni dell’apostolo Paolo, il messaggio della “Rivolta della Dignità” sarà universalizzato e si rivolgerà ai cittadini di tutti i paesi e culture. 

 

La domenica arriveranno dal mare al porto di Sant’Erasmo. Da lì, lo spettacolo attraverserà la città prima di culminare in uno spettacolo multimediale e in un’assemblea politica a Spasimo. 
Con Yvan Sagnet, Yussif Bamba, Luca Casarini, Vito Castoro, Marie Antoinette Eyando, Papa Lattyr Faye, Samuel Jacobs, Alexander Marfo, Kadir Alhaji Nadie, Mbaye Ndiaye, Anthony Nwachukwu, Jeremiah Akhere Ogbeide, Leoluca Orlando, Osaretin, Ali Soumaila, Mohammed Souleiman e molti altri.
Scritto e diretto da Milo Rau.  Drammaturgia e ricerca Eva Maria Bertschy.
Scenografia e costumi Anton Lukas, Ottavia Castellotti.
Assistente alla regia Giacomo Bisordi.
Photography Armin Smailovic.
Production Management Elisa Calosi, Mascha Eucner-Martinez, Riccardo Raschi.

Con la partecipazione di Tania Bruguera.

Direzione tecnica Jens Baudisch.
Making-Of Camera Cristina Yurena Zerr.
PR management Giuseppe Melillo, Flore Murard-Yovanovitch, Franca Schaad. 
Press Yven Augustin.
Consulting Clelia Bertoli.
Gli eventi e gli spettacoli sono una coproduzione dell IIPM – International Institute of Political Murder with Fondazione Matera Basilicata 2019, Teatro di Roma.
In collaborazione con Teatri Uniti di Basilicata, Fruitmarket, Langfilm, European Alternatives e Porco Rosso.
Finanziato da German Federal Cultural Foundation, European Cultural Foundation, GEA – Waldviertler.