bampalermo | Suono Senza Confini – Haus der Kulturen der Welt
17568
event-template-default,single,single-event,postid-17568,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Suono Senza Confini – Haus der Kulturen der Welt

8 Dicembre 2019 - 15:30-17:00
Suono Senza Confini – Haus der Kulturen der Welt

Parco Archeologico di Selinunte, Via Selinunte, Castelvetrano (TP)

 

8.12.2019 | h. 15.30

 

“SUONI SENZA CONFINE

”

Haus der Kulturen der Welt
ovvero

ovvero

La notte in cui cadde il muro

Un progetto di Curva minore – associazione per la musica contemporanea.
Ideazione e drammaturgia di Lelio Giannetto su musiche di Johann Sebastian Bach.

Performance sensoriale site specific su più dimensioni con pubblico itinerante per 50 performer attori suonatori danzatori pittori scrittori.

Il pubblico itinerante si aggira tra i performer alla ricerca del suono liberato.

I performer bendati enunciano micro-storie sulla notte in cui cadde il muro.

Un velo sonoro rappresenta la cortina, mentre i danzatori si troveranno costretti o ingabbiati su superfici limitatissime e i pittori evocheranno le storie sul Muro.

Eruzioni sonore condurranno a esecuzioni di musiche di liberazione con canti e danze evocando la festa spontanea creatasi a Berlino il 9 novembre 1989. ”

 

Performance sensoriale site specific su più dimensioni con pubblico itinerante per 50 performer attori suonatori danzatori pittori scrittori nello scenario unico di Selinunte. Ideazione e drammaturgia di Lelio Giannetto con Gunda Gothschalk violino (Germania), Peter Jacquemyn (Belgio), Sofia Kakouri (Grecia), Mauro Cottone (violoncello), Igor Scalisi Palminteri, Linda Randazzo, Toni Costagliola, Alice Sanzillo, Paolo Giattini . Sicilian Improvisers Orchestra e Curva Minore Performing Ensemble.

 

Immersive and site-specific performance for 50 performers, actors, dancers, painters and writers in the hunique scenario of Selinunte. Concept and dramaturgy Lelio Giannetto, with Gunda Gothschalk violino (Germania), Peter Jacquemyn (Belgio), Sofia Kakouri (Grecia), Mauro Cottone (Chello), Igor Scalisi Palminteri, Linda Randazzo, Toni Costagliola, Alice Sanzillo, Paolo Giattini Sicilian. Improvisers Orchestra e Curva Minore Performing Ensemble.